COS'E LA SLACKLINE?

Cos'è la slackline?

La pratica dello “slackline” consiste nel stare in equilibrio su una fettuccia composta da fibre sintetiche e larga da 2,5 a 5cm, montata tra due punti di ancoraggio (solitamente alberi). Lo slackline è uno sport indipendente con molte variazioni e discipline, campionati e atleti professionisti.

Gli Slacklines sono anche usati come strumento complementare di allenamento per l’equilibrio in numerosi sport competitivi. L’attività ricopre anche scopi ricreativi, con una tradizione in performance e spettacoli e pure come mezzo per arricchire gli spazi pubblici. Inoltre si sta guadagnando un posto di riguardo nello sport scolastico, nel turismo e come attività ricreativa nel tempo libero pubblico, il che è in parte dovuto alla presenza di “slackline parks”.

Uno “slackline set” di base consiste in una fettuccia (non una corda), due o tre “slings” e un sistema di tensione, se lo slackline e montato tra due alberi, il set dovrebbe comprendere anche delle protezioni per gli alberi.

Storia

Bernard Witz durante la prima camminata sul Magic Mushroom dell’Eiger.

Attraverso i secoli, l’essere umano ha sempre cercato di tenersi in equilibrio su ogni genere di cose, soprattutto su cavi poco elastici, corde o travi. Anche gli arrampicatori passavano il loro tempo, durante i giorni di pioggia o di riposo, cercando di tenersi in equilibrio sulle barriere fatte di catene nei parcheggi. La slackline nasce in quanto attività indipendente negli anni 80, quando gli arrampicatori del Yosemite National Park iniziarono a camminare su una fettuccia elastica. . Adam Grosowsky e Jeff Ellington furono i primi ad usare il loro materiale di arrampicata per tenersi in equilibrio e ad introdurre la slackline nei campi della valle. Da lì questo sport si espanse I altri paesi nella scena dell’arrampicata, tra cui in Svizzera. La slackline divvenne però popolare solo nel 2006 quando i negozi di sport iniziarono a vendere dei semplici set. Stimiamo che una persona su venti possiede ora una slackline.

In cosa è diversa dal classico funambolismo?

Philippe Petit at WTC (New York 1974, © Jim Moore)

Il nome “slackline” dice tutto, la fettuccia non è soggetta a molta tensione. A differenza del cavo d’acciaio, la fettuccia sintetica si stende sotto il peso dello slackliner diventando dinamica, questo rende necessario compensare costantemente il movimento sulla line e rende la camminata più difficile. Il funambolismo ha anche una lunga tradizione circense mentre la slackline è un’attività nata da poco. Di solito tutti i movimenti eseguiti su un cavo d’acciaio si possono anche ripetere sulla slackline. Date le proprietà elastiche della fettuccia, si possono anche eseguire dei trick dinamici sulla slackline. Altre differenze sono date dal fatto che la slackline può essere montata molto facilmente e che questo sport può essere praticato a piedi nudi.

La Slackline in Svizzera

Slackliners al Bern City Slack Festival.

I set di slackline diventarono accessibili nei negozi di sport dal 2006. Il paese adesso conta una delle più alte concentrazioni di slackliners assieme all’Austria, Germania e Brasile. La Svizzera ospita nove associazioni di slackline con un totale di 350 membri senza contare una dozzina di gruppi Facebook e Whatsapp. La più vecchia associazione è Slack Attack (Berna, 2009) e le più giovani sono le associazioni di Vevey e Nyon (2016). Tutte queste associazioni fanno parte di Swiss Slackline, la federazione svizzera di slackline. Swiss Slackline è a sua volta un membro fondatore dell’International Slackline Association (ISA), fondata in Svizzera nel 2015. Il vice presidente di questa associazione è Thomas Buckingham dalla Svizzera interna, è anche il presidente di Swiss Slackline. Vari festival come il Bern City Slack, il Transalp Waterline Tour o il Moléson Highline Meeting hanno reso la Svizzera famosa nel mondo della slackline attirando sempre più atleti internazionali ogni anno.

I migliori atleti svizzeri

Samuel Volery durante il Transalp Waterline Tour

Pur essendo un paese piccolo con relativamente pochi atleti, la Svizzera ha già portato avanti tanti atleti di fama mondiale. Samuel Volery (Uster, nato nel 1989) e Raphael Bacot (Losanna, nato nel 1989) hanno vinto diversi record mondiali in discipline come l’highline e la longline mentre Leatizia Gonnon (Ginevra, nata nel 1991) vince i record femminili nelle stesse discipline e batte tanti risultati maschili.